Con gli occhi della natura

Dal 17 al 24 agosto prende il via la mostra personale "Con gli occhi della natura". 

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00

Presso la sala espositiva "La Torretta"

La Magdeleine (AO)

Per arrivare a La Magdeleine: uscire al casello autostradale di Châtillon (autostrada A5), seguire le indicazioni Valtournenche/Breuil-Cervinia, arrivati  ad Antey-Saint-André prendere il bivio a destra con le indicazioni per La Magdeleine (a 7 km dal bivio)

 

Comunicato Stampa:

Natura, genericamente, è tutto quanto non è stato realizzato dall’uomo, le cose come sono o sarebbero senza il suo intervento.
La forma originaria della parola veniva usata per indicare il principio che genera e dà origine le cose. Passò poi ad indicare l’insieme delle cose.
Questa mostra esorta a guardare quindi "con gli occhi della natura", a vedere, sentire, osservare la presenza del regno minerale, animale, umano messo in immagini grazie alla tela di cotone, alla tavola di legno, alla carta che ne offre il supporto, ai pigmenti e leganti ambasciatori del regno vegetale.
Insieme però al gesto umano, all'uso anche di colori e pennelli artificiali, che quindi modifica e contamina comunque la natura. Il rappresentare la natura è quindi un gesto di per se "innaturale"?
Se è vero che il termine deriva dal latino natura, participio futuro del verbo nasci (nascere) e letteralmente significa "ciò che sta per nascere", il gesto creativo non può che farne parte.
L'invito è perciò quello di calarvi in questo mondo, immedesimarvi innanzi tutto nelle pietre ["Blu", "Leggerezza", "Birch and stones"...], sentire la quiete e la malinconia del vento che vi sfiora, la goccia d'acqua che vi bagna e gli animali che vi si adagiano sopra, provare a cogliere le parole che il mondo minerale comunica con la sua energia, con i suoi suoni; semplice, solida e vera, la pietra si mostra come testimonianza di ere lontane, percorse da venature come ricordi di un’epoca precedente che si dilata per giungere a noi limata dal tempo.
Dalle pietre, dal suolo, agli animali che le calpestano o le percorrono ["Life"] il passo è breve. La proposta è allora quella di osservare il mondo attraverso gli occhi di animali più o meno conosciuti, provando il loro senso dell'istinto, l'ebbrezza della corsa dei cavalli in gara col vento.
I due grandi occhi ["Gli occhi della natura"] formati essi stessi da occhi diversi ci chiedono di tenere sempre a mente che anche il mondo umano è guardato dagli animali stessi, anche loro ne sono protagonisti attivi.
Questo ipotetico percorso giunge poi ad una figurazione che salda il suo legame con la natura tramite la chiave di lettura dell'allegoria [Carneval #1-4 o le Stagioni] e apre la porta alla rappresentazione della donna, da secoli oggetto dell'arte nelle sue molteplici sfaccettature, evidenziandone in uno sguardo o in una posa la sua unicità, il suo erotismo ["Close to me", "Breath"] la sua vitalità [Lilla#1] e la sua forza, [Lilla#2]. Forza che risiede, appunto, nel saper affrontare anche le proprie debolezze ["Fragile"] e che la rende capace di rialzarsi dopo ogni caduta.
Accettare la fragilità è accettare la nostra condizione umana, liberarsi delle maschere che giornalmente bisogna indossare, essere se stessi... e questo richiede una forza che, forse, solo le donne possono insegnare ad esprimere.
Un percorso nella natura quindi, ma pure un percorso nel tempo, che passa anche attraverso la bottega di un barbiere ["Sulla lama del tempo"], un luogo curioso e fantastico dove la continuità tra il passato e il presente trova collegamento negli oggetti e nei richiami riconoscibili anche nella contemporaneità.
Una contaminazione tra naturale e innaturale, nelle immagini rappresentate ["Barcode", "QR"] e nei materiali utilizzati ["Defrag"].

Per informazioni:
Biblioteca comunale di La Magdeleine
fraz. Clou
11020 LAMAGDELEINE (AO)
Telefono:+39 0166.548274

"Scene d'Arte Contemporanea. Linguaggi esplorati come luoghi di sperimentazione poetica".

Group Exhibition, organizzato e promosso dall'Accademia PICTOR di Torino. 

Appuntamento dal 30 marzo al 16 aprile 2016

Vernissage e performance art live mercoledì 30 marzo - ore 18:00.
Fonderie Teatrali Limone, Via Pastrengo. 88 Moncalieri (TO).

Descrizione della mostra:
Progettata con il criterio di Group Exhibition, al cui interno ciascun artista nel mantenere la propria identità si relaziona e si confronta costruttivamente con il resto dei partecipanti, la mostra coinvolge 27 artisti tra le cui fila si registrano autori emergenti e affermati o che si stanno affacciando sulla linea d'orizzonte dell'arte. Accanto al gruppo, quattro Maestri ospiti esprimono il valore dell'interazione come veicolo rivitalizzante di scambio creativo del quale ogni artista, a qualsiasi livello della sua carriera, necessita.
Il fascinoso complesso di archeologia industriale delle Fonderie Teatrali Limone, contenitore di rimandi storici, sociali e umani, ospita dunque nella suggestiva cornice del suo foyer, un viaggio nel cuore profondo dei più diversificati linguaggi, luoghi sperimentali del concept e dell'elaborazione tecnica...

[COMUNICATO STAMPA]

 

 


La donna nell’arte contemporanea “Punti di vista”
Mostra organizzata dall'Associazione Cultura No Stop.

Museo della Città - Piazza Cavalieri  della SS Annunziata, 7 Collegno (TO)

Dal 1 al 10 aprile 2016
Inaugurazione: venerdì 01 aprile 2016, ore 17,30

Ingresso libero: Orari di apertura tutti i giorni dalle 16:00 alle 19:30 – lunedì e martedì chiuso

Descrizione della mostra:
La donna da secoli è oggetto dell'arte, rappresentata nelle sue molteplici sfaccettature: donna come madre, donna come santa, donna come amante, donna come forma. 
Gli Artisti raccontano su tela  i loro punti di vista sulla donna: sguardi, sentimenti, bellezza, sensualità e dolore. 

 

 

back Torna indietro

 


"C.A.T.S. ARTE PADOVA"

13-16 Novembre 2015, Padova.

26° Mostra Mercato d'Arte moderna e contemporanea.

Sarò presente allo Stand della Galleria Falzone di Milano (Stand 42 Pad. 1)

Cinque giorni all’insegna della cultura e dell’investimento nell’arte attesi ogni anno da un numero considerevole di operatori, visitatori, investitori e collezionisti provenienti da ogni angolo di Italia ed Europa. 160 espositori, selezionati tra le più importanti e rinomate gallerie d’arte nazionali, e tra i migliori artisti italiani e stranieri, offriranno a tutti gli appassionati una antologia di opere come sempre di altissimo livello. Sarà così possibile passeggiare tra assoluti e intramontabili capolavori dell’arte quali: Accardi, Afro, Arman, Baj, Balla, Boetti, Burri, Carrà, Christo, Clemente, De Chirico, De Pisis, Dorazio, Fontana, Guttuso, Haring, Hartung, Klee, Magritte, Mathieu, Matta, Morandi, Picasso, Pistoletto, Rosai, Rotella, Santomaso, Sassu, Schifano, Sironi, Soffici, Soldati, Tamburri, Vasarely, Vedova, Warhol, Wesselmann e molti altri, fino ad approdare all’arte di attualità e alle inedite sperimentazioni degli artisti contemporanei racchiuse nei video, nelle installazioni, nelle fotografie o in una performance dal vivo.

Contemporary Art Talent Show è il progetto di Arte Under 5000 messo a punto da NEF srl, azienda leader nell’organizzazione di fiere d’arte e di antiquariato. La partecipazione è riservata a gallerie, associazioni, artisti indipendenti e collettivi, che presentino opere d’arte dal costo inferiore ai 5000 euro. Contemporary Art Talent Show educa il giovane pubblico all’arte e all’acquisto di essa, offrendo al contempo l’occasione di avere una più ampia visione sulla realtà artistica contemporanea. Immergendosi in un vero e proprio laboratorio creativo i visitatori avranno la possibilità di trovare l’opera più adatta al proprio sentire artistico a prezzi accessibili, senza per questo rinunciare alla qualità e all’unicità del pezzo d’autore.

 

 

back Torna indietro


"PARATISSIMA 11. ORDINE O CAOS?"

4-8 Novembre 2015, Torino Esposizioni.

 

Nel 2015, dal 4 all’ 8 novembre, si svolgerà l’undicesima edizione di Paratissima a Torino Esposizioni.

Durante la scorsa edizione hanno partecipato più di 600 artisti e oltre 100 performers richiamando  82.814 visitatori in 5 giorni.

Nata come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima è diventata in pochi anni uno degli eventi di riferimento nel panorama artistico a livello nazionale.

Gli artisti di Paratissima sono i creativi (pittori, scultori, fotografi, illustratori, stilisti, registi, designer) emergenti, che non sono ancora entrati nel circuito ufficiale dell’arte, e i nomi affermati che desiderano mettersi in gioco in un contesto dinamico rivolto ad una vasta platea.

Più di 400 sono gli artisti e i creativi iscritti; 8 le mostre curate dai 16 giovani curatori di N.I.C.E., acronimo di New Independent Curatorial Experience, il corso per curatori di Paratissima; 8 le sezioni: International,Paratissima, Fotografia, Design, Video, Fashion, Future/Artisti in erba, School/Learning by Doing. Una mostra di punta: Useless Army. Una collaborazione inedita con Cortona On The Move e una con il Coffi Festival di Berlino. Un progetto internazionale, il China Pavillon, che raccoglie le visioni di 9 artisti cinesi contemporanei.

Un tema: Ordine o Caos?

IL TEMA: ORDINE O CAOS?

Si ispira al mondo surreale fotografato da Andrew B. Myers il visual di Paratissima 2015, celebrativo del mondo dell’arte e della creatività e costruito sul tema “Ordine o caos?”.

L’undicesima edizione, per Paratissima, è la prima di una nuova decade e rappresenta un punto di svolta e di partenza.

L’11 è la raffigurazione del dualismo, l’1+1 è la somma di due diverse visioni delle cose, di differenti percezioni e punti di vista.

Ordine o caos? Paratissima è un tentativo di ordinare il caos, mescolando realtà diverse. Le due anime sono state tradotte in elementi grafici e oggetti che raccontano la storia della manifestazione, ma anche provocatoriamente la città, con la giusta dose di ironia. 

 

[Mappa ed elenco artisti] 

 

back Torna indietro

 


"ARTE e CIBO"

Galleria e Spazio museale Sabrina Falzone.  Via G. Pallavicino, 29 Milano

inaugurazione giovedì 4 giugno 2015 dalle ore 18.00

Dal 4 al 18 giugno 2015  16:00/19:00.   

Espongono: Claudio Cattaneo, Bruno Carati, Maurizio Giarnetti, Biagio Magliani, Antonietta Righi, Sofia Sguerri

E’ in arrivo a Milano l’esposizione internazionale d'arte contemporanea "Arte e Cibo" in programmazione presso le sale Mirò e Guttuso della galleria Sabrina Falzone, situata nel cuore pulsante della vita culturale meneghina.

In occasione dell'Expo, la rassegna artistica collettiva approfondisce le tematiche attualmente al centro del dibattito mondiale "Nutrire il pianeta, Energia per la vita".

In modi originali sei artisti, accuratamente selezionati dal critico d'arte Sabrina Falzone, si confrontano sul tema del cibo e con il problema del nutrimento dell'uomo e della Terra.  Il progetto espositivo intende inserirsi nel contesto della riflessione attuata dall'Expo con opere inedite e uniche come quelle realizzate da Sofia Sguerri, laureata alla Libera Accademia di Belle Arti di Firenze.

Nel percorso espositivo sono stati scelti i dipinti figurativi di Biagio Magliani, sensibile interprete della realtà e cantore della luce, e Maurizio Giarnetti, che omaggia in maniera del tutto inedita la figura femminile nel simbolo di fonte generatrice di vita. 

L'esposizione "Arte e Cibo" sarà visitabile durante l’Expo dal 4 al 18 giugno 2015.

 

 

back Torna indietro

 

Percorso